Salta al contenuto principale

Accademia Nazionale dei Lincei, borse e premi di studio 2023

Accademia Nazionale dei Lincei

L'Accademia dei Lincei, fondata nel 1603 da Federico Cesi, è la più antica accademia scientifica del mondo, tanto da annoverare tra i suoi primi soci Galileo Galilei.

Massima istituzione culturale italiana e classificata tra gli “Enti di notevole rilievo”, dal luglio 1992 è consulente scientifico e culturale del Presidente della Repubblica.

Ogni anno l’Accademia Nazionale dei Lincei assegna borse di studio, in parte finanziate da lasciti ricevuti negli anni e che portano il nome prescelto dal donatore, e bandisce premi che riguardano vari ambiti disciplinari, destinati a studenti meritevoli che intendono approfondire ulteriormente studi e ricerche.
 

Borse di studio bandite per il 2023 dall'Accademia Nazionale dei Lincei

 

  • Quattro Borse per l’Europa per cultori in discipline umanistiche, di € 12.000 ciascuna:
    • una Borsa per SCIENZE FILOSOFICHE;
    • una Borsa per FILOLOGIA E LINGUISTICA;
    • una Borsa per SCIENZE GIURIDICHE
    • una Borsa per SCIENZE SOCIALI E POLITICHE
  • Quattro Borse di Studi per l’Europa, per studiosi di discipline scientifiche, di € 12.000 ciascuna:
    • una Borsa per FISICA
    • una Borsa per CHIMICA;
    • una Borsa per MECCANICA
    • una Borsa per SCIENZE BIOLOGICHE
  • Una Borsa post dottorato «Lina Rizzo» per ricerche nel campo della planctologia di cui usufruire presso Istituti o Dipartimenti italiani o stranieri, di € 23.000;
  • Una Borsa post-dottorato «Dott. Giuseppe Guelfi» per ricerche nel campo della Biomedicina e Biologia di cui usufruire presso le Università di Firenze, Pisa, Siena o presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, di € 23.000;
  • Una Borsa post dottorato della Fondazione «Valeria Vincenzo Landi» per ricerche nel campo della Genetica agraria di cui usufruire presso laboratori italiani o stranieri, di € 23.000;
  • Due Borse «Enrico Persico» per studenti in possesso della Laurea Triennale e che siano iscritti, nell'anno accademico 2022- 2023, al primo anno del corso di Laurea Magistrale in Fisica, presso le Università Statali di Roma, di € 6.000 ciascuna
  • Due Borse «Enrico Persico» per studenti iscritti nell'anno accademico 2022-2023 al secondo anno del corso di Laurea Magistrale in Fisica, presso le Università Statali di Roma, di € 6.000 ciascuna
  • Una Borsa post-dottorato «Raffaele Pettazzoni» per ricerche nel campo delle Storia delle Religioni di € 23.000;
  • Due Borse post dottorato «Clelia Laviosa» per la partecipazione al corso di perfezionamento presso la sede di Atene della Scuola Archeologica Italiana, di € 5.850 ciascuna;
  • Due Borse della Fondazione «Amelia Minghini ved. Forti e Novelli» destinate una a studenti universitari o laureati, di € 9.000, una per discipline scientifiche e una per discipline umanistiche.
  • Una Borsa «Luigi ed Eleonora Ronga» per ricerche nel campo degli studi musicologici, di € 15.000;
  • Una Borsa post-laurea «Mino Bontempelli» per ricerche nel campo delle Scienze matematiche, di € 5.000;
  • Una Borsa «Luca Barone» per studenti iscritti al corso di Laurea magistrale in Scienze biologiche, presso le Università Statali di Roma, di € 4.000;
  • Una Borsa post-laurea «Massimo Bontempelli» per ricerche nel campo della Letteratura italiana di € 5.000;

 

La domanda di ammissione dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica mediante la compilazione del modulo on-line entro e non oltre le ore 18:00 del 27 novembre 2022.

 

Premi banditi per il 2023 dall'Accademia Nazionale dei Lincei

per laureati, docenti, studiosi e ricercatori
 

  • Un Premio del Ministro della Cultura per la Storia e Geografia storica e antropica;
  • Un Premio «Mario Di Nola» per un’opera letteraria, filosofica o storica;
  • Un Premio Internazionale «Arnaldo Bruno» per la Ginecologia;
  • Un Premio Internazionale «Fabio Frassetto» per l’Antropologia fisica oppure, in alternativa a quest’ultima, per la Paleoantropologia;
  • Un Premio Internazionale «Gaetano Salvatore» per la Fisiopatologia della tiroide;
  • Un Premio Internazionale «Francesco de Luca» per medici impegnati nella ricerca sui tumori;
  • Un Premio Internazionale «Giuseppe e Paolo Gatto» riservato al tema: “Venezia, la sua laguna, l’entroterra e i litorali sotto il profilo geologico, fisico, biologico e idraulico;
  • Un Premio «Alfredo Margreth» per la biologia e fisiopatologia muscolare;
  • Un Premio «Emma Castelnuovo e Alfredo Margreth» per la didattica delle materie scientifiche nelle scuole medie e superiori;
  • Un Premio «Maria Montessori e Alfredo Margreth» per l’innovazione didattica nelle scuole dell’infanzia ed elementari;
  • Un Premio «Paolo Pansa Cedronio» per giovani funzionari della carriera diplomatica;
  • Un Premio della Fondazione «Dott. Giuseppe Borgia» per un’opera di argomento letterario;
  • Un Premio «Silvia Fiocco» per ricerche nel campo delle leucemie, linfomi e delle cardiopatie dell’adolescenza;
  • Un Premio del Fondo Autonomo Linceo «Angiolo Silvio Novaro» per la Letteratura;
  • Un Premio «Edoardo Ruffini» per giovani studiose e studiosi, sul tema: “Forme contemporanee di dispotismo”;
  • Un Premio Straordinario «Edoardo Ruffini» destinato a giovani studiose e studiosi, per un prodotto originale di ricerca sul tema: “I tempi e l’opera di Edoardo Ruffini (1901-1983)”;
  • Un Premio «Alfredo Di Braccio» per studiosi in Fisica;
  • Un Premio «Gioacchino Iapichino» per un’opera edita o inedita nel campo dell’Analisi matematica;
  • Un Premio «Francesco Santoro-Passarelli» per un’opera edita nel settore del Diritto civile;
  • Un Premio «Ugo Procacci» per tesi di dottorato, riguardanti argomenti di storia e di storia dell’arte del Medioevo o del Rinascimento, o di storia del restauro e delle sue tecniche;
  • Un Premio «Renato Ugo» per tesi di dottorato nel settore dei materiali molecolari o nanostrutturati per applicazioni in opto elettronica;
  • Un Premio «Giuseppe Schiavinato» per tesi riguardanti le Scienze mineralogiche;
  • Un Premio «Mariella Graffi» per tesi di laurea riguardanti l’Anatomia comparata;
  • Premio «Pasquale de Meo» per tesi di Laurea relative alla progettazione architettonica;
  • Un Premio «Tito Maiani» per tesi di laurea riguardanti la Fisica.

 

La domanda di ammissione dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica mediante la compilazione del modulo on-line entro e non oltre le ore 18:00 del 27 dicembre 2022 (fanno eccezione i Premi “Gatto” e lo straordinario “Ruffini”, le cui scadenze sono indicate nei rispettivi bandi).

 

Elenco di tutti i Bandi di selezione disponibili.

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Premi e Borse di Studio
Accademia Nazionale dei Lincei
Via della Lungara, 10, 00165 Roma
Tel. 06.68307831/06.68027234 – e-mail: ufficio.premi@lincei.it